Foto Come preparare per la primavera la tua cucina all'aperto: tutti i consigli utili

Come preparare per la primavera la tua cucina all'aperto: tutti i consigli utili

Mancano solo due mesi alla fine dell'inverno, e la primavera è all'orizzonte. Dalla fine di gennaio in poi, in particolare, si apre il momento migliore per cominciare a preparare la tua cucina all'aperto ad un clima più mite e al divertimento all'aria aperta. Vuoi sapere come? Qui ti diamo tutti i suggerimenti e i trucchi di cui hai bisogno in proposito. E ricorda che partendo in anticipo puoi fare tutto con calma, e trovarti con un ambiente pronto in primavera.

Patio esterno e mobili da giardino: comincia da loro

La preparazione della tua cucina outdoor alla bella stagione comincia dal patio. È meglio, infatti, iniziare dalle basi quando si tratta di preparare questi spazi. La superficie del tuo patio ha sicuramente accumulato polvere e detriti durante i mesi più freddi, quindi occorre differenziare il tipo di lavoro secondo la zona in cui vivi. Se l'inverno dalle tue parti è piuttosto mite, senza neve o ghiaccio, procedi con una semplice pulizia più approfondita. Se il tempo nella tua regione è invece più rigido, oltre a spazzare e lavare, potresti prendere in considerazione il lavaggio a pressione del patio (con le idropulitrici) per il massimo potenziale di pulizia.

Per il giardino fai così

Oltre al patio, molto importante è il prendersi cura adeguatamente dei mobili da giardino, non solo per il loro valore estetico, ma anche per garantire che durino il più a lungo possibile. In questo caso, inizia scoprendo i mobili, liberandoli dai panni e dal cellophane, poi spolvera tutto. Se lo ritieni necessario, impegnati in una pulizia più approfondita per eliminare lo sporco, le ragnatele o persino gli insetti che si sono accumulati durante l'inverno. E a proposito di giardino, è ora di iniziare a pensare anche alle piante! Principalmente: quando sarà fatto il diserbo e quali fiori vorrai piantare quest'anno? Certo, potrebbe essere un po' una seccatura pensarci, ma ne varrà la pena una volta che i frutti del tuo lavoro inizieranno a sbocciare.

Occhio anche all'arredo e ai complementi di design

Questo potrebbe essere anche un momento per riflettere sull'opportunità di cambiare i complementi d'arredo della tua cucina outdoor, e di rivedere il design. Una volta che i mobili sono puliti e pronti per l'uso perciò, ti consigliamo di prendere in considerazione alcuni ritocchi finali per dare una nuova vita allo spazio esterno. Potresti, ad esempio, inserire alcuni nuovi cuscini decorativi, dei comodi e caldi plaid (dopotutto l'inverno non è ancora finito, anche se le giornate sono più lunghe e più piacevoli), morbidi pouf e persino un tappeto da esterno. Vedrai come questi piccoli cambiamenti possono avere un grande impatto sull'arredo e costituire una sorta di “refresh” sul tuo spazio esterno!

Ora puoi occuparti delle griglie e del barbecue

Ora che la primavera è alle porte, è tempo di ricominciare ad accendere la griglia per barbecue. Prima di pianificare il tuo primo incontro del fine settimana però, assicurati di pulire accuratamente la griglia. Allora pulisci, raschia eventuali pezzi carbonizzati che ti erano sfuggiti e controlla le linee del propano/del gas. Un'attenta pulizia non solo evita che la griglia diventi un pericolo di incendio, ma migliora anche la qualità del cibo che ci prepari. Dopo la griglia del barbecue ti toccherà pulire il resto della tua cucina all'aperto proprio come faresti con la tua cucina interna. Tutti i lavelli e gli elettrodomestici in acciaio inossidabile possono essere puliti con un detergente specifico per questo materiale. I ripiani dell'angolo bar possono essere rimessi in ordine con una piccola scopetta a mano e quindi puliti con uno straccio umido. Infine, con l'approssimarsi della giornata del primo incontro che hai scelto con i tuoi amici in esterno, non dimenticare di riempire la cantinetta di vini e rifornire il minifrigo con bevande assortite e spuntini preparati appositamente per l'occasione.

Torna indietro