Foto Cosa considerare quando si progetta una cucina da esterno: posizionamento e spazi

Cosa considerare quando si progetta una cucina da esterno: posizionamento e spazi

Quando pensi alla tua cucina da esterno la immagini già finita e pronta da vivere; ma lo sai che per ottenere un buon risultato finale è necessario che il posizionamento e la progettazione degli spazi sia impeccabile? Bisogna infatti tenere conto degli elementi di base, delle aree a disposizione e del corretto collocamento nella zona "outdoor", per far sì che tutto combaci alla perfezione. Vediamo allora di capire cosa rende la progettazione di una cucina all'aperto così importante.

Libera l'immaginazione ma sempre regolandoti sugli altri ambienti

Le cucine da esterno sono pensate per essere un'aggiunta di comodità e comfort alla tua casa, oltre che di bellezza. Pensare al tuo design ideale dovrebbe allora liberare la tua immaginazione. Se ti senti bloccato nell'ispirazione creativa e non riesci a dare input al tuo progettista puoi farti consigliare dai nostri progettisti. Potrebbe essere interessante pensare di cambiare anche la cucina interna per creare due cucine speculari. Noi possiamo fornirti tante idee di cucine outdoor, per aiutarti a stabilire la priorità degli elementi di cui hai bisogno affinché tu possa godere appieno di tutte  le funzionalità della casa. Tieni inoltre presente che l'illuminazione è un fattore importantissimo per una cucina all'aperto. Ed ecco una chicca che ti riveliamo: l'illuminazione molto chiara, quasi bianca, delle attività focalizza l'attenzione sulla cottura e la preparazione del cibo, mentre l'illuminazione calda e gialla può essere utilizzata per creare aree rilassanti e socievoli. Proprio per questo motivo ricordati che i faretti da incasso a parete proietteranno un bagliore ambientale sul pavimento e saranno utili per definire i percorsi, mentre una lampada da tavolo per esterni aiuta a creare una piacevole e calda atmosfera.

Gli elementi di base e come ordinarli

Per una cucina all'aperto gli elementi di base sono un barbecue integrato e una superficie di lavoro per preparare i tuoi deliziosi piatti all'aperto. Tuttavia, la maggior parte delle cucine all'aperto dispone anche di un qualche tipo di forno, come ad esempio i forni per pizza, che possono essere adibiti come forni multiuso. Un'altra utile aggiunta (lo abbiamo detto diverse volte nel nostro blog) è un lavandino idraulico per aiutare con la preparazione del cibo. E perché lasciarlo lì da solo, quando potresti includere un frigorifero all'aperto, per offrire ai tuoi ospiti una bibita? Aggiungici anche un tavolo da bar integrato con sgabelli, ed avrai una cucina outdoor davvero efficiente. Non trascurare poi l'organizzazione dello spazio: pensa a modi per rendere la tua vita il più semplice possibile. In che modo? Fai spazio nell'armadio e nei cassetti per riporre il servizio da tavola e gli utensili all'aperto, e poi, naturalmente, tieni a disposizione un deposito accessibile per riporre i cuscini, i plaid e la biancheria da tavola all'aperto.

Come posizionare una cucina all'aperto: qualche idea

Nel decidere il corretto posizionamento di una cucina outdoor il primo passo è scegliere un posto riparato dal vento. Inoltre, assicurati di riparare la cucina in acciaio dal sole, non per preservare i materiali (che resistono a qualsiasi condizione atmosferica) ma perché sarebbe scomodo quando fa caldo. Considera, infine, di posizionare la cucina da giardino non lontano da uno degli ingressi della casa in modo da poter spostare facilmente le cose dentro e fuori. A tal proposito, fai in modo che l'installazione della tua cucina all'aperto abbia uno spazio minimo di 2,5 mq per muoverti con sicurezza e con facilità, e che il terreno sia piatto e duro in modo che i componenti della cucina abbiano una base stabile.

Torna indietro