Foto Quattro miti da sfatare sulle cucine da esterno: i consigli dei designers

Quattro miti da sfatare sulle cucine da esterno: i consigli dei designers

I sondaggi internazionali e gli studi di settore lo confermano: più del 40% degli esperti del mondo edile ritiene che il 2021 sia l'anno delle cucine da esterno, che sta aprendo lo spazio ad un vero e proprio boom per gli anni a venire. Sia per le conseguenze della pandemia da Covid-19, che ha portato un po' tutti a riscoprire di più il piacere di stare a casa, sia per altri motivi, l'aumento delle vendite di cucine da esterno è un fatto. È bello allora godersi uno spazio tutto per sé, in cui dare via libera alla propria creatività. Tuttavia, proprio come con qualsiasi altro tipo di progetto di miglioramento della casa, le cose potrebbero facilmente andare storte se non sarai seguito da progettisti esperti. Quindi, se stai pensando di investire in uno spazio per cucinare all'aperto, rivolgiti a designers professionisti e tieni conto di queste dritte preziosissime.

La tua cucina outdoor non è una cucina tradizionale; è molto di più!

Le cucine da esterno possiedono delle particolarità che le distinguono dalle cucine tradizionali, e le rendono più pratiche, con un'estetica e delle funzioni che risultino più adatte alla vita all'aperto. Per cominciare, i mobili sono differenti. I mobili da cucina per esterni sono infatti più massicci dei modelli per interni, spesso in acciaio inox e più resistenti. In secondo luogo una cucina outdoor non può fare a meno di una componente importantissima: il barbecue. Può essere a carbonella, elettrico, all'americana, come vuoi tu, ma certo questo distingue le più belle cucine outdoor. Quando scegli il grill ricordati di pensare a qual è il numero massimo di persone per cui puoi preparare il barbecue e quanto spesso prevedi di grigliare: in questo modo farai la scelta giusta e adatta alle tue esigenze.

Pensi che la tua cucina outdoor sia adatta solo a spazi molto ampi? Sbagliato!

Questo non è assolutamente vero! Perché privarti di una cucina per giardino se disponi di un giardino non spazioso? Le cucine da esterno sono perfette anche in piccoli spazi, l'importante è saperle adattare. Ciò che più conta di una cucina all'aperto infatti è portare fuori il comfort di casa. Ecco che allora non è necessario vivere in una tenuta da milionari per creare la cucina all'aperto dei tuoi sogni. Se disponi di un giardino piccolo o di un piccolo terrazzo, anche se hai un piccolo budget, considera ciò di cui hai veramente bisogno nella tua cucina all'aperto e tieni conto delle tue priorità pensando anche all'estetica del design.

Utilizzare materiali infiammabili può essere una cattiva idea

Stai pensando di costruire un'isola in legno per la tua cucina all'aperto? Ripensaci, non è una buona idea. Ti sconsigliamo farlo, magari per il barbecue, con legno o altri materiali combustibili. Scegli invece materiale come il metallo, uno su tutti l'acciaio Inox. Se proprio invece vuoi usare il legno per la tua isola barbecue, assicurati almeno di installare una sorta di cappotto isolante attorno al legno per prevenire gli incendi.

Allestire uno spazio per intrattenere gli ospiti è fondamentale

È probabile che tu voglia una cucina all'aperto per rilassarti, non solo per cucinare. Non dimenticare perciò di pensare anche ad uno spazio per il divertimento ed il relax all'esterno. Rifletti poi sulle sedute: vuoi un tavolo da pranzo a pochi metri di distanza dalla griglia, o preferisci avere sgabelli da bar che rivestono l'isola della tua cucina all'aperto? Potresti anche integrare il tutto con un televisore, della musica, riscaldamento o condizionatori, insomma tutto ciò che può farti stare bene. Sempre tenendo conto del tuo budget, ovvio.

Torna indietro